top of page

Il respiro circolare





Tutte le cose dritte mentono. Ogni verità è ricurva, il tempo stesso è un circolo.

(Friedrich Nietzsche)


Continuiamo il viaggio nel magico mondo del respiro.

Nel post precedente ho parlato di quanto fosse importate respirare, ora voglio raccontarti cosa succede se respiriamo in modo consapevole e circolare.


Per respiro circolare si intende un respiro che è sempre o con il naso o sempre con la bocca e senza pause tra inspiro-espiro ed espiro-inspiro. Proprio come un cerchio.

Il respiro con il naso é consigliato per sviluppare percezione e concentrazione, mentre respirando con la bocca si va a fare un profondo lavoro psicosomatico, andando a smuovere emozioni e tensioni.

Come abbiamo detto, il respiro ha enormi effetti a livello fisico, a partire dalla maggiore ossigenazione delle cellule e del cervello, alcalinizza il sangue, mantiene elastici i polmoni, sblocca il diaframma, rafforza il sistema immunitario, stimola il nervo vago,...


Il respiro però é anche un viaggio nelle emozioni.

Le emozioni spiacevoli che non volgiamo provare, vengono spesso somatizzate a livello della cassa toracica, provocando un irrigidimento muscolare della zona detto 'corazza caratteriale'. Con il respiro circolare andiamo a sciogliere quei muscoli, liberando anche le emozioni intrappolate (a volte anche da anni). Un atteggiamento mentale positivo e aperto è fondamentale per accettare e liberare tutto ciò che può emergere durante una seduta.


Il respiro circolare, ed in particolar modo il Rebirthing Transpersonale, può anche essere una rapida via per la realizzazione spirituale.

Il respiro ci porta nel momento presente, nel 'qui e ora'. Ci pò aprire le porte a stati di consapevolezza espansa, dove possiamo realizzare il nostro vero Sé. Andando oltre le gabbie del pensiero e sollevando il velo di Maya, l'illusione, ci troviamo faccia a faccia con l'Assoluto, la pura Consapevolezza, la nostra vera natura. Realizziamo la nostra unione con il Tutto. Capiamo che non esiste un io separato. 'Come l'onda che realizza di essere oceano.' (cit. Filippo Falzoni Gallerani).


al prossimo post


cinzia


16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pranayama

Comentarios


Post: Blog2_Post
bottom of page